ventisette

1.4K 62 15
                                    

Ava era andata, anche Francesco aveva bevuto abbastanza, il giusto da dire la verità senza scrupoli e ritegno. "Sei meravigliosa" alzò gli occhi dal telefono e glielo sputò in faccia, come lei gli aveva detto di fare. Sorrise, come ipnotizzata.

"Hai bevuto molto, stasera" constatò il ragazzo, sorreggendola dai fianchi. Erano passate ore da quel complimento, avevano continuato a divertirsi, ballare e soprattutto, provocarsi a vicenda. Non c'erano stati baci, ne niente ne simile, non vicino alle labbra, almeno. "Mhh" mugugnò. Aveva già salutato tutti, i suoi amici avevano messo i regali in macchina e si erano messi d'accordo con Francesco che sarebbe stato lui a riportarla a casa. "È il mio compleanno, dai" protestò, tirando fuori il labbro inferiore, come una bimba. "Lo so. Sono qui con te, quindi va bene" le accarezzò i capelli, mentre lei si sedeva in macchina.

"Se sei con me, non ti può succedere nulla di male"

Al collo portava la collana che lui le aveva regalato, una catena brillante, un piccolo diamante rosso a chiuderla, che ora brillava al centro delle sue clavicole. Quando si fermò davanti a casa sua, lei scese e poi lo guardò. "Non scendi?" Sorrise furba. "Vuoi una mano a salire?" Aggrotto le sopracciglia.

'Che ingenuo' pensò

"No, fra. Voglio che tu salga con me" ridacchiò. "E che resti" aggiunse subito, per chiarire. "Non so se è la cosa giusta ora come or-" aveva paura che avendo bevuto potesse pentirsi, si capiva. "Sono ubriaca, non stupida" rise, sporgendosi verso di lui. Lui non accennava a farlo, così prese lei l'iniziativa.

Lo baciò.

Per minuti interi, che sembrarono ore. Avrebbero voluto che fossero ore, certamente. Perché entrambi desideravano non finisse più quel contatto. Soprattutto, desideravano approfondirlo. "Ti voglio fra, quindi sali, in fretta" gli sussurrò sensualmente all'orecchio. Francesco sentì i brividi salirgli sul collo, mentre in fretta spengeva l'auto e la trascinava dentro casa.

La strada verso il cuore | crytical Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora