venticinque

1.3K 53 4
                                    

"Voi siete tutti pazzi!" Saltò gioiosa, a quella vista. "No, davvero, vi adoro siete i migliori" abbracciò i suoi tre amici, più stretto possibile, voleva imprimere quel ricordo per sempre nella sua mente. "Non credi di dover salutare qualcun altro?" Stefano indicò dietro di lei con il capo, un sorriso furbo alleggiava sul suo volto.

E si voltò, e lo vide. In tutto il suo splendore, sembrava spiccare in mezzo a tutte quelle persone, come brillasse di luce propria. "Bugiardo" gli sussurrò, una volta davanti a lui. "Solo questo mi dici?" Ridacchiò, malizioso. "Mi hai fatto credere che non ci saresti stato! Credevo non ti importasse nulla" si imbronciò, colpendo il suo braccio, fasciato dalla camicia bianca. "Non dire idiozie" la fulminò. "Me lo dai o no un abbraccio?" Spalancò le braccia e, come non desiderasse altro, ci si fiondò. Assaporò il suo profumo, dolce e amaro allo stesso tempo, si beò delle sue carezze per qualche minuto, poi si staccarono. "Grazie di essere venuto" gli sorrise. "Non sarei mai potuto mancare"

Lo afferrò per un polso e per una buona mezz'ora lo trascinò in giro per la sala, presentandolo a tutti. Non che ce ne fosse bisogno, tutte le sue amiche rimasero sconvolte quando capirono che conosceva Crytical di amici, ma nessuno urlò o fece scenate, fortunatamente. Dopo, si sedettero a tavola per mangiare. Lei a capotavola, lui alla sua destra, clarissa alla sinistra. Stefano e Dario subito dopo.

"Quindi, Francesco giusto?" Lo scrutò Dario, con sguardo indagatore. "Si, giustissimo" sorrise smagliante, quel sorriso capace di conquistare qualsiasi cuore. "Che intenzioni hai con la nostra piccola Ava?" Lo spalleggiò Stefano. La diretta interessata quasi non sputò il vino rosso che stava bevendo dritto nelle loro facce. "Ragazzi!" Li riprese, arrossendo. Era un evento raro per lei. Sotto il tavolo, Francesco le afferrò la coscia con una mano, quella scoperta dallo spacco, e prese a disegnare piccoli cerchi con le dita, per rassicurarla. "Buone intenzioni, e molto serie" assicurò.

La strada verso il cuore | crytical Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora