23. Amore

2.1K 72 8
                                    

Dimmi come faccio a stare bene così
Nei miei giorni no tu sei l'unico sì
Tu che mi parlavi e mi parlavi di te
E come se parlassi e parlassi di me
Quegli sguardi e quelle smorfie io le ho prese da te
Il modo in cui ora gridi tu l'hai preso da me
E sei tu che mi ringrazi
Ma grazie di che
Grazie a te ho tirato fuori il meglio di me.

Dimmi come faccio a stare bene cosìNei miei giorni no tu sei l'unico sìTu che mi parlavi e mi parlavi di teE come se parlassi e parlassi di meQuegli sguardi e quelle smorfie io le ho prese da teIl modo in cui ora gridi tu l'hai preso da meE sei tu...

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

Ginevra

Rudy ci ha convocati in studio per chissà quale motivo.
-"Amo, ma tu sai che ci deve dire?" Mi chiede Marisol mentre mi prende sottobraccio.

-"Non lo so, ma se vuole anche noi ballerini di certo è qualcosa di grave." Ammetto sospirando

Quando entriamo ci sediamo ai nostri banchi.
-"Buongiorno a tutti. Voglio farvi vedere un filmato."

Ho la sensazione che sicuramente si tratterà di qualcosa legato o alle pulizie o alle assegnazioni, punti dolenti di questa classe di Amici.
Infatti nel filmato c'è Mida che dice che non può succedere di nuovo una situazione come quella di qualche mese fa riguardo le pulizie, perché Rudy non avrebbe preso provvedimenti più seri per Holden perché è troppo forte.

Accanto a lui gli lancio un'occhiata di sbieco. Vedo Gaia scuotere la testa e capisco che è contrariata dalle sue parole.

Inizia una accesa discussione prima tra Mida e Rudy e poi tra Mida e Holden che arrivano a dirsi parole pesanti e a mandarsi anche a quel Paese.

-"Rudy, mi dispiace, ma io non ce la faccio." Dice poi Holden alzandosi e andando via dallo studio piangendo.

Io e lui non abbiamo molto rapporto ma mi dispiace comunque vederlo piangere perché è una brava persona.

-"Va beh, io so che ci sono solo cinque di voi che fanno più del dovuto e rispettano le regole e sono: Martina, Nicholas, Sofia, Simone e Gaia. Per gli altri, discuterò un provvedimento che ovviamente non varrà per Kia e Nahaze che sono appena entrate. Buon lavoro."

Infatti poco dopo, Rudy ci richiama in studio con tutti gli altri prof che ci fanno un cazziatone non da poco e ci tolgono i telefoni per una settimana.

-"Boh raga, io non sento di meritarmi il provvedimento." Si lamenta Giovanni.

-"Neanche io Gio, però è giusto così. È colpa di quasi tutti a parte i cinque che ha detto Rudy e le ragazze nuove." Mi esprimo afferrando il borsone per uscire dalla sala relax.

Dopo altre lamentele, ci dirigiamo tutti insieme in casetta.

Mentre sono sdraiata sul divano con il pc sulla pancia per guardare la nuova coreografia, sento la porta aprirsi di colpo e Kumo entrare con le lacrime agli occhi.

-"Ehi, ehi. Che succede?" Mi alzo immediatamente lasciando tutto lì.
Lui in risposta mi getta le braccia al collo e mi abbraccia forte iniziando a piangere.

Passo dopo passo|| Kumo Amici 23Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora